S ono i particolari a fare la differenze! L’outfit di un uomo elegante è un mix di abito, camicia e accessori che, a seconda del contesto in cui ti trovi,

comunicano il tuo stato d’animo, trasferiscono agli altri la tua energia.

La cravatta è un accessorio fondamentale per l’uomo elegante e raffinato: trasmette esclusività, originalità, fermezza dei tuoi principi e dei tuoi valori, è un simbolo di sensualità e anche uno strumento di seduzione.

Un nodo cravatta particolare ti permette di avere un ulteriore elemento di distinzione rispetto ai nodi comunemente utilizzati, ti assicura l’attenzione degli altri, ti rende unico.

Vediamo, tra i prossimi 5, qual è il nodo cravatta particolare che più si presta al caso tuo!

  1. Ispirato alla moda newyorkese, il nodo Plattsburgh, è l’unico che seppur avendo una ridotta legatura è nel complesso corposo e ampio e presenta una piegatura asimmetrica verso l’esterno, di sicuro effetto. È molto indicato in caso di “cravatte light” con tessuti leggeri, specie in primavera estate. Molto amato dagli stilisti, usatissimo nelle sfilate di moda maschile e immancabile nel dress code degli avvocati americani, il Plattsburgh da un tocco classico di eleganza e può essere usato in pressochè tutte le occasioni, formali e non. È da persone rampanti, in grado di poter cambiare il mondo, pur rimanendo vicino alla tradizione comunica la capacità di osare e di vedere le cose da punti di vista diversi. La sua realizzazione è più elaborata rispetto ai nodi come il windsor o come quelli più comuni. Del resto, per chi lo indossa visto il pizzico di narcisismo che comunica, vale sicuramente la pena di dedicarci un po’ più di tempo. Scopri come fare il nodo Plattsburgh in questo video
  2. Il nodo Hanover, elegante tuttavia disinvolto, si ispira al nodo windsor per la sua classicità e al nodo orientale per il suo estro. Presenta infatti una legatura grossolana e al tempo stesso una piegatura asimmetrica verso l’interno. È più indicato su cravatte spesse e su colletti con apertura ampia, come il colletto alla francese o ancor meglio a coda di rondine. Può essere indossato da chiunque, si presenta comunque molto bene in caso di grosse corporature, riempie bene sia il colletto che l’apertura del vestito,  con un movimento della piegatura che richiama sicuramente l’attenzione. Conferisce un senso di umanità e di sincera predisposizione per gli altri, da comunica dinamismo pur nel rispetto di regole certe. È indicato sia in ambienti di lavoro non troppo formali che per cerimonie di famiglia, comunica voglia di alzare il livello della conversazione. La sua realizzazione è abbastanza semplice, basta un pizzico di attenzione nel fare le rivoluzioni.  Scopri come fare il nodo Hanover in questo video
  3. Il nodo Grantchester è un simbolo di alta raffinatezza, da porre in un contesto adeguato, richiama ambienti di alta società. Fine nella legatura, molto largo nel suo sviluppo, presenta un’ampia naturale asimmetria. È adatto su cravatte fini e particolarmente pregiate come quelle in seta o in tessuto particolare e su colletti ampi, dove si valorizza molto di più. È da utilizzare in contesti e cerimonie, si abbina molto bene su camicie a quadri o con disegni simmetrici. Ha un taglio da protagonista, quindi può anche servire per “staccare” e dare un tocco di forte originalità in caso di abiti a tinta unita. Sebbene sia sofisticato la sua realizzazione è abbastanza semplice, basta seguire delle semplici regole. Scopri come fare il nodo Granchester in questo video
  4. Di sicura eleganza e dinamismo è il nodo Saint Andrew, che è anche molto ricercato ed elegante. Stretto nella legatura, presenta un andamento sinusoidale nel suo sviluppo, è asimmetrico e risulta leggermente staccato dal collo. È più adatto su cravatte lisce per valorizzare le sue forme ma si presta anche su altri tipi di tessuto. È da utilizzare in vari contesti, si adatta sia al lavoro di tutti i giorni che in momenti particolari. La sua forma richiama un corpo femminile, esprime sensualità e desiderio. La sua realizzazione è abbastanza semplice.  Scopri come fare il nodo St Andrew in questo video.
  5. Un nodo di grande richiamo è il nodo Pratt Shelby, reso famoso dai giornalisti negli Stati Uniti. Si presta molto ad un look formale e rigoroso. Si adatta anche a cravatte corte visto che il nodo non è molto lungo. La sua realizzazione richiede un po’ di sistemazione nel momento finale per dare risalto alle sue forme. Scopri come fare il nodo Pratt Shelby in questo video.

Un nodo cravatta particolare su una cravatta artigianale di alta qualità realizzata da Pitulum sartoria artigianale, ti aiuterà a creare il tuo look con i colori più adatti alla tua personalità.